Nasce a Benevento il G8 per la cultura e i beni culturali

IMG_1321Tutte le istituzioni che hanno il compito e la responsabilità di gestire, custodire, tutelare, valorizzare e promuovere i principali beni culturali sul territorio beneventano e in alcuni importanti centri della provincia costituiranno un gruppo permanente di confronto e di azione denominato “G8-Benevento cultura”.
L’esperienza-pilota punta a creare un canale diretto di dialogo e un osservatorio integrato su uno dei settori di maggiore impatto sociale e culturale che potrebbe incidere positivamente sui destini collettivi se solo vedesse finalmente dispiegarsi un impegno costruttivo da parte di tutti. Lo stato di degrado di molti monumenti e strutture di assoluto valore storico e culturale, infatti, è un desolante diario di incuria, indifferenza e scarsa volontà progettuale. Una potenzialità inespressa e sottovalutata da decenni che ora si traduce in un vero e proprio “stato di crisi” che rischia di spegnere definitivamente le speranze di mettere a reddito e di esportare in chiave turistica la storia, l’arte e il paesaggio di questo straordinario territorio. Sono 55 i siti archeologici, i monumenti, gli spazi di arte e cultura pubblici nella sola città, escluso quello straordinario museo a cielo aperto che sono gli angoli e le strade del centro storico pieni di reperti incastonati nei muri, di pontili medievali e reperti antichi, di palazzi storici. Un paesaggio urbano di notevole interesse storico e ambientale che va tutelato e protetto dal degrado e dalla inciviltà.

Dopo mesi di testimonianza e azione civile, spesso collegata proprio alla tutela e alla salvaguardia dei beni culturali, “Rete Campus Bn” ha sollecitato e promosso questo tentativo di percorso comune che si realizza con l’istituzione del Tavolo inter-istituzionale che si insedierà nella giornata di lunedì 20 marzo, alle ore 16.00, nella sede del rettorato dell’università del Sannio in piazza Guerrazzi.
Il “G8” è formato dal soprintendente ai Beni archeologici, architettonici, artistici e paesaggistici di Caserta e Benevento, Salvatore Buonomo; il prefetto di Benevento Paola Galeone; il sindaco di Benevento Clemente Mastella; il presidente della Provincia Claudio Ricci; l’arcivescovo di Benevento Felice Accrocca; il rettore di Unisannio Filippo de Rossi; il questore di Benevento Giuseppe Bellassai; il comandante provinciale dei Carabinieri Alessandro Puel.
Il “G8” si riunirà secondo un programma che sarà deciso da una segreteria generale che coordinerà il lavoro del Gruppo nei successivi appuntamenti ai quali ogni vertice istituzionale delegherà un referente. La presidenza del “G8” sarà affidata ogni anno a un diverso ente partecipante.

Lascia un commento