Montesarchio, sequestrate armi ed esplosivi il tutto nascosto nel cortile di un condominio

Nella giornata di ieri in Montesarch, a conclusione di specifico ed ampio servizio di controllo del territorio teso alla repressione dei reati in materia di armi, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno rinvenuto, all’interno dei contatori dell’acqua posti in un cortile di un condominio: una pistola semiautomatica priva di matricola, una pistola semiautomatica modificata, due caricatori, una chiave inglese, una chiave universale, una banconota da € 50,00 contraffatta e due ordigni esplosivi di natura artigianale.
Il tutto era ben custodito all’interno di buste di plastica.
Tutto il materiale, su disposizione dell’A.G. è stato sottoposto a sequestro per accertare il loro eventuale impiego in recenti fatti verificatisi in zona: le armi saranno inviate al RACIS per gli accertamenti balistici, gli ordigni esplosivi saranno catalogati, messi in sicurezza e successivamente distrutti a cura del Nucleo CC Artificieri e Antisabotaggio di Napoli mentre la banconota sarà inviata alla Banca d’Italia per gli accertamenti del caso.

Lascia un commento