Invaso di Campolattaro, la Provincia mobilita 370mila euro per lavori e studi di rivalutazione sismica

invaso_campolattaroApprovato lo studio di fattibilità per la rivalutazione sismica ed idraulica dell’invaso di Campolattaro sul fiume Tammaro nonché per lavori ad una valvola di controllo sullo fondo di scarico a sinistra dell’impianto.

Lo prevede un atto di indirizzo emanato oggi dal Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci. Il provvedimento mobilita circa 370mila Euro a carico del Bilancio della Provincia che saranno reperiti, secondo le disposizioni del Presidente, riutilizzando fondi messi a disposizione dalla Cassa Depositi e Prestiti per un altro intervento inerente la gestione dei trasporti e non più utilizzabili dalla Provincia che aveva rinunciato alla delega.

L’atto di indirizzo di Ricci approvato stamani è stato assunto anche per corrispondere alle sollecitazioni pervenute alla Provincia dal Dipartimento nazionale delle dighe del Ministero delle Infrastrutture.

L’invaso sul Tammaro a valle dell’abitato di Campolattaro, dopo il completamento dei lavori di costruzione da parte dell’Intervento straordinario nel Mezzogiorno, fu affidato in gestione alla Provincia di Benevento, la quale esercita tale compito attraverso la Società partecipata Asea. Proprio l’Asea aveva presentato una relazione tecnica con un preventivo di spesa per le opere necessarie alla rivalutazione sismica ed idraulica dell’impianto. Il Settore Tecnico della Provincia aveva fatto propria la relazione che è stata adottata oggi dal Presidente Ricci.

Lascia un commento