Il Benevento con un gol di Vokic supera nel finale un Napoli sperimentale e imbottito di baby

E’vero che sei giorni di preparazione sono troppo pochi e che il Napoli ha giocato con soli due undicesimi della formazione titolare e senza tutti i suoi top player, ma la vittoria per 2-1 da parte dei giallorossi nell’amichevole di Dimaro costituisce un buon viatico per il lavoro che aspetta Inzaghi e la sua squadra. Un successo che fa felici i tifosi e soprattutto fa tanto morale, ma che non deve assolutamente illudere. Del resto i sanniti hanno anche il vantaggio di schierarsi con gli stessi uomini della passata stagione e quindi di poter già contare su un’ottima intesa.

Di seguito il tabellino:

NAPOLI (4-2-3-1): Karnezis (46′ Contini); Malcuit (46′ Di Lorenzo), Maksimovic (46′ Tonelli), Luperto, Ghoulam (64′ Zanoli); Callejon (69′ Zerbin), Rog, Gaetano (64′ Palmiero), Younes; Tutino (73′ Sgarbi), Verdi (73′ Zedadka). All.  Ancelotti

BENEVENTO (4-4-2): Gori; Maggio (46′ Gyamfi), Volta (46′ Antei), Caldirola (46′ Tuia), Letizia (68′ Sperandeo); Del Pinto (46′ Vokic), Viola (46′ Volpicelli), Tello (46′ Sanogo); Insigne R. (68′ Goddard), Armenteros (68′ Di Serio), Coda (46′ Improta). All. Inzaghi

Marcatori: 20′ Callejon (N), 35′ Coda (B), 89′ Vokic (B).

Lascia un commento