Il Benevento cede Iemmello in prestito e Di Chiara a titolo definitivo al Perugia

Lasciano il Benevento due calciatori contestati e discussi e che consentiranno con le loro cessioni di completare la rosa e rafforzarla adeguatamente. Il sodalizio giallorosso ha trasferito i cartellini dell’attaccante Pietro Iemmello e del difensore di fascia sinistra Gianluca Di Chiara al Perugia. Per quest’ultimo è un ritorno alla società che nell’estate del 2017 lo cedette proprio ai sanniti a titolo oneroso e con un contratto di quattro anni. Per entrambi l’esperienza in riva al Calore è stata deludente a causa di incomprensioni, infortuni e problemi vari. Iemmello approderà ai grifoni con la formula del prestito, mentre il mancino lascia definitivamente la società di via S. Colomba, sicuramente senza rimpianti da parte della piazza. Fondamentale per la definizione della doppia operazione il rapporto di radicata amicizia tra Vigorito e il presidente del Perugia Santopadre. Per Iemmello la stagione sarebbe stata difficilissima come dimostrato dalla contestazione e dai fischi nella presentazione di sabato sera riservatagli dai tifosi sanniti sia per il rendimento che per il famoso gestaccio in occasione della trasferta di Foggia che tutti videro dal vivo o in televisione e che nessuno ha dimenticato. L’operazione è stata portata a termine con un autentico blitz visto che gli stessi giocatori stanno disputando l’allenamento con i compagni a Pinzolo e che probabilmente sarà l’ultimo visto che tra stasera e domani lasceranno la comitiva. Come detto questi due trasferimenti consentiranno di poter puntare forte su un attaccante per rafforzare il reparto quanto meno numericamente e probabilmente anche su un esterno visto che attualmente ci asono disponibili Maggio che bisogna vedere se darà garanzia di continuità (l’anno scorso solo 15 presenze), il rincalzo Gyamfi e Letizia. A dire il vero ci sarebbe anche Kragl ma pare che il suo acquisto sia stato effettuato per utilizzarlo da interno di fascia sinistra.

Lascia un commento