Ginestra degli Schiavoni, ok al Bonus Cultura per famiglie degli alunni dell’Infanzia e Primaria

“Bonus Cultura”, a partire da quest’anno, a beneficio delle famiglie degli alunni della Scuola dell’Infanzia e Primaria del plesso di Ginestra degli Schiavoni, da utilizzarsi per il rafforzamento delle attività scolastiche anche extracurriculari, secondo le necessità di ciascun allievo. Il “Bonus” è stato istituito dall’Amministrazione municipale, tramite l’adozione ieri di una delibera di Giunta.

Nella medesima giornata si è recata a Ginestra, in occasione dell’apertura del nuovo anno scolastico, la nuova dirigente dell’Istituto Comprensivo “Onofrio Fragnito”, Maria Cirocco, la quale, accompagnata dal collaboratore Antonio Martucci anche assessore comunale, ha avuto prima un incontro con l’Amministrazione comunale e successivamente con il personale del plesso ed i genitori degli alunni.

Il “Bonus Cultura”, che sarà concesso previa richiesta della famiglia interessata con sottoscrizione dell’impegno ad utilizzarlo per le specifiche finalità previste, è differenziato in base al grado di istruzione, con attribuzione in misura prevalente agli alunni della Scuola Primaria e residuale per quelli della Scuola dell’Infanzia. Sarà concesso anche alle famiglie degli alunni che si iscriveranno in corso d’anno e dimostreranno la frequenza delle scuole del plesso di Ginestra degli Schiavoni. La Giunta ha, inoltre, stabilito che il “Bonus” dovrà essere rimborsato al Comune dalle famiglie che trasferiranno il proprio figlio presso altri istituti scolastici.

Stando ad i primi calcoli effettuati, il “Bonus Cultura” potrebbe aggirarsi tra i 500 ed i 1.000 euro per ogni alunno della Scuola Primaria; la somma sarà erogata in due tranche.

“Negli anni precedenti – dichiara il sindaco Zaccaria Spina – abbiamo ritenuto di arricchire l’offerta formativa extracurricolare sostenendo come Comune le varie attività poste in essere dalla scuola. Quest’anno, invece, abbiamo pensato di lasciare alle famiglie la facoltà di scegliere e personalizzare la formazione dei propri figli, di qui la nostra decisione di erogare un contributo in denaro per tutti i bambini”.

“Nel corso dell’incontro con la dirigente Cirocco – prosegue il Primo cittadino – abbiamo apprezzato la sua volontà di seguire direttamente tutto l’andamento dell’anno scolastico e di individuare con le famiglie e le insegnanti le attività di potenziamento ed implementazione dell’offerta formativa. Pertanto, da parte nostra dichiariamo la piena e totale disponibilità ad interagire e facilitare tutte le iniziative che si intenderanno mettere in campo”.

Lascia un commento