Frantoio sequestrato a San Lupo per svernamento illecito di acque reflue

Militari della stazione di Guardia Sanframondi, unitamente a quelli del Nucleo Operativo Ecologico di Napoli e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Benevento, nell’ambito di mirati controlli nel settore agroalimentare e ambientale, denunciavano in stato di libertà il proprietario di un frantoio sito in agro del comune di San Lupo in quanto, a seguito di attività ispettiva, veniva accertato che le acque reflue di lavorazione delle olive venivano sversate illecitamente direttamente in un canale vicino all’opificio. Inoltre, veniva elevata una sanzione amministrativa di euro 3.000 poiché veniva impiegato un lavoratore in nero.

Lascia un commento