Frana sulla Provinciale 1, chiesto da Ncd un tavolo tra i comuni interessati

frana san leucio2“Finalmente sono stati installati i semafori per regolare il senso alternato sul tratto della strada provinciale 1 Ciardelli interessato dalla frana, un intervento che accogliamo con soddisfazione”. Il presidente del circolo Ncd di San Leucio del Sannio, Beniamino Iannace, commenta così la decisione della Provincia e prosegue: “Era una questione che avevamo posto e un primo passo è stato fatto, così sarà infatti possibile tutelare l’incolumità pubblica dei cittadini, considerata la pericolosità del tratto ridotto ad una sola corsia. Con il semaforo che disciplina la circolazione sarà possibile scongiurare i pericoli”.

Il Nuovo Centrodestra, intanto, insiste sull’istituzione di un tavolo comune tra San Leucio del Sannio, Ceppaloni, Arpaise e Benevento per la richiesta di un intervento risolutivo.

“Oggi abbiamo inviato ai Sindaci” spiega Iannace “L’istanza per la costituzione di un fronte comune. Soltanto con l’elaborazione di una proposta progettuale unica, sottoscritta dai quattro Comuni, sarà possibile far sentire la nostra voce agli enti preposti, Provincia e Regione in primis, ed evitare che le piccole comunità vengano ancora una volta abbandonate al proprio destino e dunque, in questo caso, all’isolamento. Auspichiamo un’immediata convocazione di questo tavolo istituzionale finalizzato all’individuazione della soluzione ed alla richiesta dei fondi necessari al risanamento della frana. Invitiamo per questo, tutti coloro i quali siano in grado di offrire un contributo fattivo, ad unirsi all’iniziativa attuando tutti gli interventi possibili e mettendo da parte casacche politiche e ambizioni personali nell’interesse esclusivo della comunità”. “Uniamo le forze” conclude Beniamino Iannace “Per restituire ai cittadini la piena fruibilità del principale collegamento tra Benevento e San Leucio del Sannio, arteria nevralgica anche per Ceppaloni ed Arpaise”.

Lascia un commento