Fermate nella notte fra sabato e domenica dai Carabinieri quattro persone

SONY DSCAncora controlli a tutto campo, effettuati nella notte fra sabato e domenica, dai Carabinieri della Compagnia di Montesarchio e diretti a contrastare l’illegalità in tutte le sue sfaccettature. I Carabinieri, infatti, hanno effettuato verifiche a soggetti residenti ed in transito, al preciso scopo di intercettare persone di interesse operativo, nonché prevenire e reprimere reati predatori, in particolare furti e rapine all’interno di abitazioni ed esercizi commerciali. Complessivamente, i veicoli controllati sono stati 31, le persone invece 39, 10 le perquisizioni personali effettuate. Nel dettaglio, i Carabinieri hanno proceduto nei confronti di un 21enne operaio, pregiudicato, di Paolisi che, alla guida della propria autovettura è stato trovato in possesso, occultato sotto il sedile di guida, di un bastone in legno, lungo cm 90, con la parte apicale rivestita di chiodi, nonché di una banconota da euro 50,00 falsa, riposta in un cassetto del cruscotto. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. Perquisito, inoltre, sulla persona, è stato trovato in possesso di un grammo di stupefacente, tipo cocaina, confezionato in un involucro di plastica trasparente rinvenuto nelle tasche degli indumenti: il soggetto è stato, perciò, segnalato alla competente autorità amministrativa quale assuntore di stupefacente, quest’ultimo, sottoposto a sequestro. I miltari hanno proceduto, inoltre, nei confronti di un 20enne nullafacente, incensurato, di Montesarchio, in quanto era alla guida del proprio ciclomotore, sprovvisto della prescritta assicurazione rca obbligatoria, della patente di guida, mai conseguita, nonché della targa. Il ciclomotore è stato sottoposto a sequestro. Hanno fermato anche una 35enne nullafacente, incensurata, di Santa Maria a Vico che era alla guida della propria autovettura, sprovvista della patente di guida, mai conseguita. Anche in questo caso l’autovettura è stata sottoposta a sequestro. Hanno, infine controllato un 53enne operaio, incensurato, da Giugliano in Campania, alla guida della propria autovettura, sprovvisto della patente di guida, sospesagli a far data dall’agosto 2013. L’autovettura è stata sottoposta a sequestro.

Lascia un commento