Esplode il ‘Ferragosto Sannazareno’ con la musica d’autore di Casiello e il rock dei Lemon Haze

SN_1Bella e partecipata la seconda serata del ‘Ferragosto Sannazareno’ che ha visto come ospiti, ieri, il cantautore Gerardo Casiello e i  ‘Lemon Haze’. Dopo l’apertura con i saluti del primo cittadino, Giovanni Tommaso Manganiello, ha preso la parola il presidente dell’organizzazione del ‘Ferragosto’, Riccardo Mirra, il quale, nel sottolineare l’amore che spinge i sannazzareni a coltivare negli anni questa festa, ha accennato a  vecchi e nuovi propositi tra cui quello di lasciare il timone alle nuove leve che vanno sostenute ed incentivate a fare, per il borgo, sempre di più e sempre meglio.

Ad introdurre l’ospite d’eccezione, invece, il conduttore di Radio Città, Mario La Monaca, il quale ha giustamente definito Casiello un’artista completo e figlio di questa terra. Tra una battuta e l’altra, Gerardo Casiello ha snocciolato con passione il repertorio musicale tratto dal suo ultimo lavoro discografico ‘Alcuni Piccoli Film’, lavoro prodotto dalla sua etichetta musicale, la ‘Catagiag’; decisione presa per mancati accordi con discografici che “Volevano la sua musica, ma intendevano snaturare tutto ciò che c’era dietro al progetto musicale, musicisti compresi”.

Tra una nota e l’altra, dunque, si è parlato della terra, di storie e personaggi che animano queste intense e piacevolissime ballate. Dalla sua terra, contrada Casiello appunto, Gerardo è partito fino ad approdare, oggi, su palcoscenici importanti, lavorando, solo e con grandi musicisti, sia per produzioni proprie che per il cinema. Proprio quei personaggi, quei colori, quei sapori, quelle storie sono rimaste nella testa e nel cuore di Casiello che, con fantasia e amorosa ironia, le ha mitizzati e fatto diventare parte integrante delle sue neorealistiche composizioni. Questi brani sono il fulcro dell’album che, godibile anche sul web, è impreziosito da video clip artistici realizzati da esperti disegnatori, illustratori e grafici 3D, come Riccardo Mannelli, Zerocalcare, Laura Scarpa, Amedeo Nicodemo e tanti altri, il tutto a formare quindi un opera ibrida e completa che abbraccia musica e linguaggio visivo.

Ad accompagnare Casiello in alcuni brani, i bravissimi Ugo Porfido, Diego Ruggiero, Giampaolo Capone e Simone Paglia dei ‘Lemon Haze’ che hanno ricordato all’artista che la sua passione per la musica leggera italiana fu presto contaminata dal rock. Così come la band ha prestato gli accordi alle composizioni di Casiello, dunque, lo stesso si è lasciato trascinare, in un déjà vu di emozioni rock, al fianco di questa storica e bravissima band sannita.

Ricordiamo che il ‘Ferragosto Sannazareno’ continua sino al 17 agosto e che questa sera ha in cartellone il IV Memorial Ileana Marzi e, domani, artisti da strada e l’Orage ‘Macchina del tempo tour 2016’.

SN_4

SN_3

SN_2

Lascia un commento