Denunciato episodio di omofobia in villa comunale. Castiello:” Accerteremo i fatti per evitare il riverificarsi di tali situazioni”.

omosessualita-e-societa-civile-il-peso-dei-numeri-e-della-discriminazione-638x425[1]Lo scorso venerdì, due ragazzi si baciavano su una panchina in villa comunale a Benevento e qualcuno ‘molto gentilmente’ li ha invitati ad andarsene. Il fatto non è rimasto senza conseguenze. L’episodio, infatti, è stato denunciato pubblicamente da alcune associazioni attive nell’ambito dei diritti civili ed oggi, su disposizione del sindaco di Benevento, Fausto Pepe, l’assessore all’Ambiente, Enrico Castiello, ha promosso una specifica attività di accertamento interna per riscontrare e verificare l’episodio di discriminazione omofoba. L’azione di accertamento sarà propedeutica non solo alla esatta ricostruzione delle dinamiche e dei fatti, ma anche alle eventuali iniziative da assumere affinché tali episodi non abbiano mai più a verificarsi, in particolar modo nelle strutture comunali. L’accertamento di condotte antidemocratiche e improntate alla discriminazione produrrà sicuramente provvedimenti avverso i responsabili.

Nel frattempo, l’assessore Castiello, a nome del sindaco e della Giunta, ha espresso la propria solidarietà e vicinanza, non solo ai ragazzi che sarebbero rimasti vittime di questo episodio, ma anche a tutti coloro che si sono sentiti lesi, per quanto si sarebbe verificato nella struttura pubblica.

Lascia un commento