Elezioni Consiglio provinciale, Valentino: “svolte in condizioni difficili per il Pd”

Le elezioni di secondo grado per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Benevento si sono svolte in condizioni di straordinaria difficoltà per il Partito Democratico. Come è noto, lo scorso 31 ottobre, elezioni simili a quelle di ieri avevano condotto alla Presidenza della Provincia il candidato alternativo a quello del centro-sinistra e del PD.
Per la prima volta, quindi, da quando è in vigore questo bizzarro sistema elettorale che vede i cittadini privati del sacrosanto diritto di scegliere i propri rappresentanti provinciali, la competizione si è giocata avendo ben chiaro che la guida dell’Ente, con un lungo mandato tutto ancora da esperire, fosse nelle mani di una Guida alternativa al PD.
A tutto questo, si sono altresì aggiunte le note e ingiustificate differenziazioni di alcuni di noi che hanno, a un tempo, condotto (com’era peraltro facilmente prevedibile e previsto) ad un allentamento del vincolo di appartenenza oltreché ad una inutile dispersione di voti a discapito del miglior esito conseguibile.
Nonostante tutto, il buon risultato ottenuto, rappresenta un solido e considerevole punto di ripartenza del partito nel contesto provinciale. Un punto da alimentare ed arricchire, con rinnovato spirito inclusivo, in funzione delle importanti scadenze politico-elettorali del prossimo 26 maggio quando, oltre alle più impegnative elezioni europee dal dopoguerra, saranno chiamati al voto il 35% dei comuni sanniti per il rinnovo dei relativi Consigli comunali.
Rispetto a questi appuntamenti, il Partito Democratico Sannita metterà in campo tutto l’impegno, il lavoro e le disponibilità necessarie e funzionali agli obiettivi di rilancio del centrosinistra. Obiettivi da cui dipende il futuro del nostro Paese e delle nostre Comunità.
Buon lavoro agli eletti in Consiglio Provinciale, confidando in una loro fattiva e propositiva azione amministrativa nell’interesse esclusivo del Nostro Sannio.

Lascia un commento