Droga nascosta nell’auto ritrovata grazie al fiuto di ‘pirat’. Arrestato un fruttivendolo di Melizzano

SONY DSCNella tardi serata di ieri, i militari della Compagnia di Cerreto Sannita, con il supporto dei carabinieri del Nucleo Cinofili di Napoli, nell’ambito delle attività finalizzate all’individuazione dei canali di rifornimento in valle telesina di sostanze stupefacenti, hanno effettuato una operazione antidroga a Melizzano con una serie di perquisizioni locali e veicolari che hanno interessato anche alcuni esercizi commerciali del centro. L’operazione ha visto impegnati i carabinieri della Stazione di Frasso Telesino, con il supporto dei colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di Cerreto Sannita e di ‘pirat’, il pastore tedesco di due anni recentemente assegnato al Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Napoli. Gli agenti, nel corso dell’operazione, hanno fermato  un fruttivendolo 44enne già noto alle forze dell’ordine, trovato in possesso di due panetti di hashish del peso complessivo di 200 grammi. L’uomo, che era nei pressi del suo esercizio commerciale, ha dovuto consentire ai carabinieri di perquisire la sua auto dove il ‘pirat’, grazie al suo fiuto, ha scovato la droga ben occultata in uno scomparto segreto dell’auto, sotto la plancia della leva del cambio. I militari hanno successivamente controllato anche il negozio e l’abitazione del fruttivendolo. Proprio in casa è stata rinvenuta, in un mobile della cucina, un bilancino di precisione e un coltello sicuramente utilizzato per tagliare le dosi. Dopo le formalità di rito, il 44enne è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ed è stato tradotto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento