Domiciliari per due giovani beneventani colpevoli di lesioni e violenza privata

Nella  mattinata odierna è stata data esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Benevento, su richiesta dei magistrati della Procura della Repubblica di Benevento, che dispone gli arresti domiciliari nei confronti di  due persone, un trentenne ed un diciannovenne, entrambi beneventani, gravemente indiziate dei delitti di lesioni e violenza privata, aggravati anche dai futili motivi.

I predetti, il 26.02.2018, in Benevento, via Napoli, costringevano un ventiduenne gambiano a lasciare il luogo in cui si trovava ed alla semplice richiesta formulata dal migrante sui motivi per i quali si doveva allontanare, lo avevano preso a pugni e poi colpito con una pietra, cagionandogli ferite alla testa guaribili in 10 giorni.

Le indagini, coordinate da magistrati della Procura della Repubblica di Benevento ed eseguite dalla Squadra Mobile di Benevento, culminate nell’emissione della misura, hanno consentito di acquisire importanti e rilevanti elementi indiziari nei confronti dei due aggressori, che nei mesi scorsi erano stati anche arrestati insieme per alcuni furti ai danni di esercizi commerciali.

Lascia un commento