Denunciato rumeno per il furto di un telefonino in un esercizio commerciale

telefoninoI Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, questa mattina hanno denunciato a piede libero per furto di un telefono cellulare, un rumeno di anni 32. L’uomo, nullafacente, noto alle Forze di Polizia e con vari precedenti a carico per furto, dopo essersi recato all’interno di un esercizio commerciale in via dei Longobardi, faceva sparire dal bancone uno smartphone di ultima generazione, lasciato per un attimo incustodito dalla proprietaria del negozio, guadagnando poi rapidamente l’uscita dello stesso.

La donna ha chiesto aiuto ai Carabinieri tramite il numero di pronto intervento e sul posto è quindi giunta immediatamente una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di Benevento che ha dato il via alle indagini, mettendosi sulle tracce del ladro. Visionando, infatti, le immagini delle telecamere a circuito chiuso presenti nell’esercizio commerciale, i Carabinieri hanno ricostruito l’accaduto ed identificato l’autore del furto che, dopo poco, è stato fermato. Si tratta di un cittadino rumeno, intercettato mentre stazionava nei pressi di un altro esercizio commerciale della città. Condotto in Caserma, l’uomo ha ammesso le proprie responsabilità e pertanto, dopo le formalità di rito, è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria. Sono inoltre in corso accertamenti per stabilire se lo straniero si sia reso autore di furti simili accaduti sempre a Benevento. I Carabinieri hanno anche avviato nei suoi confronti le procedure per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio che gli impedirà all’uomo di fare ritorno nel comune di Benevento fino ad un massimo di tre anni.

La refurtiva, uno smartphone con cover di colore bianco, è stata restituita alla legittima proprietaria.

Lascia un commento