Data Center, Pepe non intende rinunciare al denaro investito da Poste

sindaco pepeCon una lettera inviata ieri all’amministratore di Poste Italiane, Francesco Caio, il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, chiarisce la sua intenzione di non restituire la somma di denaro che l’azienda italiana ha versato al Comune per acquisire la proprietà delle aree destinate al Data Center. Tale decisione nasce non solo dal desiderio del primo cittadino di fare chiarezza sulla questione, ma anche dal fatto che  il Comune ha già investito una ingente somma di denaro per i lavori di creazione di infrastrutture utili all’area del Data Center. Pepe, inoltre, si dice fiducioso circa un incontro che possa chiarire gli intricati aspetti di questa vicenda e in una sua positiva risoluzione.

Lascia un commento