‘Movida beneventana’, l’azione dei Carabinieri prosegue con controlli e sequestri di auto e droga

bn pattuglia2Nell’ambito delle attività dirette a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti in questo fine settimana nella ‘movida beneventana’, svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento,  che va ad inquadrarsi in un più ampio contesto che mira a contrastare efficacemente il consumo e lo spaccio, è stato predisposto un dispositivo per il controllo del territorio in tutta la provincia con l’impiego di numerosi militari e automezzi di tutti i reparti e le compagnie dipendenti dal Comando Provinciale,  finalizzato principalmente a prevenire e contrastare l’illegalità diffusa. Nel dettaglio:  a Sant’Angelo, in località Medina, i Carabinieri della Stazione capoluogo hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un giovane 21enne di San Nicola Manfredi per guida senza patente. Il ragazzo, infatti è stato trovato alla guida di un’autovettura, una Fiat Punto, senza aver conseguito il titolo di guida ed anche senza la prevista copertura assicurativa. Il veicolo con i documenti di circolazione sono stati sequestrati in attesa del provvedimento di confisca. Altro episodio sempre a Sant’Angelo a Cupolo, sulla strada Provinciale 18, dove un 47 enne del luogo, è stato sorpreso dai carabinieri di San Giorgio del Sannio alla guida della di una Lancia Y in stato di evidente ebbrezza alcolica e, pertanto, denunciato alla Procura della Repubblica di Benevento, mentre l’auto è stata sottoposta a fermo amministrativo. A Paduli, i Carabinieri della Stazione, invece, nel corso di una perquisizione domiciliare hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un 26enne del luogo per detenzione di 60 semi di canapa indiana, custoditi in un bicchiere di plastica riposto in un pensile della cucina. Un giovane 24enne di Castelpoto, mentre era alla guida di un’auto veniva controllato e segnalato dai Carabinieri della Stazione di Vitulano al Prefetto di Benevento, per detenzione ai fini di uso personale di sostanze stupefacenti. I militari, infatti, a seguito di perquisizione personale e veicolare, rinvenivano all’interno di una tasca dei pantaloni una stecchetta di 2 grammi di hashish. A Paolisi, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio, segnalavano per uso personale di sostanze stupefacenti, un 34 enne di Airola, in quanto lo trovavano in possesso di un grammo di cocaina. Gli stessi militari, lungo la strada statale Appia, dopo gli opportuni accertamenti, deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento, un 32enne di Santa Maria a Vico, perchè trovato alla guida di una Smart con un contrassegno assicurativo falso e, pertanto, sequestravano i documenti e la stessa auto.  Singolare, infine,  un episodio scoperto dai carabinieri della Stazione di Montesarchio che, al termine delle opportune indagini, deferivano in stato di libertà per il reato di ricettazione un 49enne, di Montesarchio, già noto alle forze dell’ordine. Dagli accertamenti dei militari, infatti, è emerso che lo stesso aveva tentato di ‘regalare’  alla fidanzata un ciclomotore ‘Piaggio’, che, però, era risultato rubato qualche giorno prima ad un cittadino di Montesarchio. Il mezzo è stato comunque restituito al legittimo proprietario.

Lascia un commento