Continuano gli incontri di ‘Terra, scienza e magia’, il prossimo appuntamento il 23 giugno

locandinaDopo il successo del primo appuntamento, lo scorso 14 giugno, continuano i lavori della rassegna ‘Terra, scienza e magia: il Sannio oggi e domani tra streghe, erbe e paesaggio’, organizzata dall’associazione culturale ‘log 01’, la cui mission è la divulgazione del sapere contestualmente scientifico ed umanistico.

Il prossimo evento, che si terrà il 23 giugno sempre presso la libreria Luidig di Benevento è intitolato ‘Erbe e inquisizione: streghe, chimica e paesaggio’. Con la suggestiva cornice delle opere dell’artista irpino Gennaro Vallifuoco, l’incontro sarà allietato da degustazioni e da un buffet dolce. Nell’occasione della vigilia della magica notte di San Giovanni, interverranno Annibale Laudato, direttore del centro culturale per lo studio della civiltà contadina nel Sannio, l’erborista Elvira di Pasquale e Antonio di Lisio del comitato scientifico dell’Aisa (associazione italiana scienze ambientali). Il dibattito sarà moderato da Antonio Daniele, autore del saggio ‘Arcistreghe. Origini e folklore della stregoneria campana’.

Fondatore della collana ‘Studi e documenti per la storia del Sannio’ e di ‘Frammenti-quaderni di storia sociale, economica, religiosa’, Laudato parlerà della ‘Inquisizione in Campania: cronache di processi’, forte di un’attenta ricerca negli archivi campani. Ricostruirà il profilo antropologico e sociologico delle streghe sannite, svelando le pratiche e i comportamenti che costituivano elementi probatori per la condanna definitiva.

 Elvira Di Pasquale, con l’intervento intitolato ‘erbe e magia: le radici della medicina naturale’, tratterà dell’origine dell’erboristeria, attraversando diverse epoche storiche, dai rimedi misteriosi delle streghe dell’antichità fino alle cure mediche della fitoterapia moderna. Proporrà quindi ai presenti degustazioni guidate di infusi e ‘filtri magici’, in attesa della magica notte di San Giovanni.

Con il suo intervento scientifico/divulgativo, Antonio di Lisio si occuperà di ‘percezione del paesaggio tra sensi, cultura e luoghi’. Tracciando un percorso sensorial-culturale attraverso il nostro fantastico territorio stregato, di Lisio giungerà a definire ciò che è un paesaggio, soffermandosi sull’importanza della tutela e del recupero di un patrimonio ambientale che appartiene a tutti.

Il Sannio è tradizionalmente ritenuto terra di streghe e di magia, ma oggi si affaccia sul panorama nazionale anche come terra di sapere e di eccellenze nell’agroalimentare.

Lascia un commento