Nuovo consiglio regionale per Confcooperative Campania, tre gli eletti sanniti

confcampania_eletti sanniti

Da sinistra: Maurizio Gardini, Rino Di Domenico, Nicola De Ieso, Patrizia Stasi, Maurizio Lepore

L’Assemblea dei cooperatori aderenti a Confcooperative Campania (un sistema di 900 imprese e di 75.000 soci) ha eletto all’unanimità ieri a Napoli il nuovo consiglio regionale. Il nuovo presidente è la salernitana Maria Patrizia Stasi. Per l’Unione provinciale di Benevento entrano in consiglio Rino Di Domenico e Nicola De Ieso (nostro direttore responsabile, ndr). L’Unione sannita esprime anche il presidente del Collegio dei revisori, nella persona di Maurizio Lepore.
Stasi riceve il testimone da Carlo Mitra, commissario pro tempore. Il presidente nazionale Gardini, che ha chiuso i lavori, ha ricordato: “Confcooperative sia protagonista sul territorio per creare lavoro”.
“Ognuno dei cooperatori – ha dichiarato Stasi – oggi si assume l’impegno per la costruzione di una nuova Confcooperative Campania. Non dico credeteci, ma appassionatevi. Ciascuno dovrà essere protagonista di un’Associazione che non solo rappresenta le cooperative e le assiste, ma le orienta, ne anticipa le istanze e organizza percorsi di crescita. Nessuno può più sentirsi assolto. Mi piacerebbe che ciascuno si senta parte di una rete che lavora per il bene comune. Sapete perché ho scelto la cooperazione? Perché nella cooperazione non ci sono padroni, tutti sono protagonisti”.
“Da Benevento – ha dichiarato il presidente provinciale Di Domenico – abbiamo sempre lavorato affinché Confcooperative faccia finalmente il salto di qualità. Sin dall’inizio la nostra posizione è stata solo e unicamente orientata a costruire una nuova classe dirigente e un nuovo progetto, uomini e donne al servizio dell’organizzazione e soprattutto al servizio delle cooperative, che meritano rispetto e sostegno specialmente in questi terribili tempi, dalla più piccola alla più grande”.

Lascia un commento