La ‘Ciociarissima’ segna la ripresa delle competizioni del ‘Team Vejus Tmf Cicli Magnum’

Il gruppo dei migliori tirato da GalloIl ‘Team Vejus Tmf Cicli Magnum’ ha partecipato, domenica scorsa, alla ventisettesima edizione della ‘Ciociarissima’, valida quest’anno anche come prova unica del campionato italiano under 23.

Al via 130 corridori, per la Vejus: Stefano Di Carlo, Filippo Castaldo e Giuseppe Fiorillo, su un percorso di 183 chilometri molto selettivo specialmente nel finale, di cui i protagonisti sono stati i fratelli Sterbini della Palazzago, Luca autore di una fuga di ben 100 chilometri e Simone, prossimo professionista, vincitore al traguardo di  Sora.

Bella ed intelligente la gara dei corridori della nostra squadra, sempre attenti all’evolversi della corsa, che riduceva via via i componenti del gruppo principale. Purtroppo una sfortunata caduta ne ha pregiudicato un buon piazzamento. Il fatto, al penultimo passaggio al termine della salita, Di Carlo e Castaldo scollinavano con un centinaio di metri di ritardo dai migliori quindici, buttandosi a capofitto in discesa per recuperare ma, in una doppia curva, insieme ad altri sei corridori, uscivano fuori dalla strada finendo a terra in un campo. Non hanno riportato nulla di grave, solo qualche escoriazione ma gara è stata definitivamente compromessa. Da segnalare che nell’ultima tornata nel medesimo punto cadeva Gianni Moscon della Zalf che si era avvantaggiato in salita e che  probabilmente avrebbe vinto la competizione.

Sul traguardo di Sora si presentavano in sette e la vittoria andava, come detto, a Sterbini su Andretta e Chirico.

La corsa ha segnato la ripresa delle competizioni della squadra, soddisfacendo nel complesso le aspettative. Il mese di luglio sarà molto intenso, i tre corridori che hanno partecipato al campionato italiano hanno mostrato una condizione in crescendo e dovranno affiancare Marcin Mrozek, in un’estate decisiva per il suo futuro.

Prossimo impegno domenica 7 luglio con il ‘Trofeo Valli Aretine’.

 

 

 

 

 

Lascia un commento