Il Brasile vince e i clienti risparmiano. Scoperta a Telese una casa di appuntamenti

telese notturno estivoI Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita, nell’ambito di un più articolato dispositivo preordinato e diretto dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, finalizzato ad arginare il fenomeno della prostituzione, hanno individuato due case d’appuntamento a Telese, in seguito alle segnalazioni di residenti sempre più esasperati dalla presenza, nelle ultime settimane, di giovani e avvenenti donne in prevalenza sud americane, dedite all’attività di meretricio in alcune abitazioni, dove soprattutto di notte vi era un continuo via vai di persone provenienti anche da fuori regione. Tra l’altro le segnalazioni riferivano di un singolare modo per attirare la clientela con sconti sulle prestazioni fatte quando la nazionale carioca vinceva le partite e superava i vari turni nel mondiale di calcio. La particolare affluenza di clienti, infatti, veniva segnalata subito dopo gli incontri di calcio della nazionale brasiliana. I militari del Nucleo Operativo di Cerreto Sannita e della Stazione di Telese Terme dopo i primi accertamenti condotti con servizi di osservazione nonchè spulciando quotidiani locali e siti internet dedicati, in cui le donne inserivano gli annunci hot, con espliciti messaggi a sfondo sessuale, hanno telefonato e, fingendosi clienti, hanno fissato un appuntamento. I militari, che già nei mesi di ottobre e febbraio scorsi avevano effettuate analoghe operazioni, hanno fatto irruzione in due appartamenti trovandovi quattro donne di cui una brasiliana e tre di Santo Domingo che esercitavano il meretricio. In particolare, nel primo appartamento di via Anterria è stata rintracciata una 31enne brasiliana, residente in provincia di Brescia, nel secondo di via Amalfi tre giovani donne di 21, 31 e 35 anni di Santo Domingo e residenti a Caserta, Roma e Napoli. In uno degli appartamenti è stato trovato anche un cliente, un 32enne rappresentante di commercio di Frasso Telesino. Ai clienti, attraverso il preliminare contatto telefonico o via mail, veniva richiesto e pattuito il tipo di prestazione gradita con un tariffario variabile da un minimo di 70 euro ad un massimo di 400 euro per una intera notte. Gli incontri avvenivano nei due appartamenti presi in affitto a nome di altre persone dove nel corso dei controlli è stato rinvenuto materiale pornografico, profilattici e sexy lingerie. Dagli accertamenti svolti è risultato che le donne erano nel centro termale dagli inizi di giugno. Sono state proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio dal comune di Telese per tre anni.

Lascia un commento