Caritas diocesana e Compagnia Instabile di Puglianello, insieme per sperimentare l’inclusione con l’arteterapia

Inclusione, sperimentazione, creatività, comunicazione. Queste le parole chiave del “Progetto Teatro – Compagnia Instabile” che la Caritas diocesana di Cerreto Sannita – Telese – Sant’Agata de’Goti ha avviato in collaborazione con dell’UOC Salute Mentale di Puglianello – Distretto Telese Terme. L’apertura del teatro è prevista il lunedì, il mercoledì ed il giovedì, dalle ore 15.30 alle 17.30.

Si tratta di un Progetto di arteterapia. Un laboratorio teatrale di formazione e riabilitazione per i pazienti dell’UOCSM Ambito Telese Terme. Un progetto, nel quale: “Il teatro si è rivelato un efficace strumento di benessere e d’interazione con le diversità, uno stimolo per il paziente e il sociale a rivedere un rapporto spesso inesistente e altrimenti difficile: non quindi una mera messinscena compassionevole dell’handicap come segno di minorità, bensì come possibilità creativa e personale di un rapporto scenico per esplorare nuovi canali di comunicazione”.

Il progetto è in fase di avvio presso Casa Santa Rita spazio rigenerato nel cuore di Cerreto Sannita, dove si è ristrutturato un piccolo teatro che sarà un luogo di sperimentazione, la sede di un teatro inclusivo. Un luogo, dove non solo i disabili lievi potranno seguire percorsi teatro-terapia, ma vi potranno partecipare anche i migranti, i giovani della Cooperativa iCare e tutti coloro che avranno voglia di mettersi in gioco, anche come attori.

Lascia un commento