Carcere per pusher beneventano aiutato dall moglie per i suoi affari

All’esito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Benevento hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere,  emessa dal GIP del Tribunale di Benevento, nei confronti di un 59enne di Benevento per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini condotte dai militari, con ausilio di attività tecniche, avviate nel mese di ottobre 2017 fino al marzo 2018 hanno consentito di accertare a carico dell’interessato e della moglie 64enne, destinataria per lo stesso reato, dell’obbligo di presentazione alla p.g., diversi episodi di cessioni di stupefacenti del tipo cocaina e la detenzione di 97 grammi della stessa sostanza rinvenuta dai militari in un contatore di energia elettrica il 29.11.2017 nell’atrio di una palazzina sita in via Viviani.

Le indagini, egregiamente condotte, hanno evidenziato la frenetica attività di spaccio che avveniva anche in ore notturne da parte del 59enne ritenuto il soggetto che organizzava e coordinava l’attività illecita, presso la propria abitazione avvalendosi della collaborazione dei suoi familiari tra cui in primis la moglie. A termine delle attività, l’indagato, 59enne, è stato trasferito presso la casa circondariale di Benevento.

Lascia un commento