In Cammino da Benevento a Pietrelcina, insieme per globalizzare la solidarietà

IMG_1534La IX edizione del Cammino di Riconciliazione e Pace: ‘Accoglienza, Dialogo e Solidarietà’, si svolge domani 20 maggio. L’evento è organizzato e promosso dalle Acli Sede Provinciale di Benevento, dal Comune di Benevento, dal Comune di Pietrelcina, dall’Arcidiocesi di Benevento, con il patrocinio della Regione Campania e della Provincia di Benevento.
Questo il programma:
Piazza Santa Sofia (raduno ore 9:00)
Corso Garibaldi – Corso Vittorio Emanuele III – Ponte Vanvitelli sul fiume Calore – Via Lungocalore Manfredi di Svevia – Via Francesco Paga – Via Valfortore – Via S. Francesco – Via Acquafredda – C.da Cardoni – C.da Capolazzo- C.da Camerelle – Pineta (Pietrelcina);
Pietrelcina centro urbano
Via Gregorio – Piazza Annunziata

Dal Mezzogiorno d’Italia, in ideale collegamento con l’Esperienza della Perugia-Assisi, facciamo nostro l’Appello della Campagna Nazionale “Ero Straniero: l’umanità che fa bene”.

Accogliere i migranti non è un atto di carità, ma di giustizia sociale, per essere noi cittadini del Mondo. Nei primi mesi del 2017 sono morte in mare troppe persone. Per questo, in sintonia con l’enciclica “Populorum progressio”, crediamo che la fraternità si presenti sotto un triplice aspetto: dovere di solidarietà, cioè l’aiuto che le nazioni ricche devono prestare ai paesi in via di sviluppo; dovere di giustizia sociale, cioè il ricomponimento in termini più corretti delle relazioni commerciali tra popoli forti e popoli deboli; dovere di carità universale, cioè la promozione di un mondo più umano per tutti, un mondo nel quale tutti abbiano qualcosa da dare e da ricevere, senza che il progresso degli uni costituisca un ostacolo allo sviluppo degli altri.
L’incontro con la diversità, con persone, culture e religioni differenti pone al centro del dibattito politico la questione irrisolta della convivenza con l’altro. Per questo, abbiamo scelto la fraternità come valore etico e paradigma politico capace di rispondere alle esigenze della nostra epoca e di affermare una nuova idea di bene comune per tutti gli uomini.
È fondamentale, pertanto, seguire le indicazioni di Papa Francesco che ha detto: “nelle comunità dobbiamo declinare i quattro verbi: accogliere, proteggere, promuovere e integrare”. È proprio in una società plurale, in cui avviene l’incontro e il confronto con l’alterità, che la fraternità può diventare il terreno concreto in cui testimoniare la cultura della pace. A tal fine, in particolare, le istituzioni locali si aprano a pratiche di accoglienza intelligenti e solidali.
Un’attenzione particolare deve essere poi rivolta verso i minori migranti che, tra i soggetti deboli, sono quelli che meritano le cure più grandi. Essi dipendono in tutto dalla comunità degli adulti, per i quali, molto spesso, la scarsità di risorse finanziarie diventa impedimento all’adozione di adeguate politiche di accoglienza, di assistenza e di inclusione. Di conseguenza, invece di favorirne l’inserimento sociale o programmi di rimpatrio sicuro e assistito, si tenta solo di impedire il loro ingresso, favorendo così il ricorso a reti illegali, rimandandoli nei Paese d’origine senza assicurarsi che ciò corrisponda al loro effettivo “interesse superiore”.
Nella nostra civilissima Europa, in Italia, nelle terre in cui viviamo, quest’illegalità non solo transita, ma mette radici, si alimenta, si trasforma e trova nuovi canali e nuovi affari per prosperare e riprodursi.

Promotori: Acli Provinciali di Benevento insieme a: Comune di Benevento, Comune di Pietrelcina, Arcidiocesi di Benevento, Convento dei Frati Cappuccini di Pietrelcina;
Patrocinio: Regione Campania; Provincia di Benevento;
ADERISCONO ALL’APPELLO
1) Caritas
2) Confraternite
3) Azione Cattolica
4) Ufficio per i problemi sociali e il lavoro della Diocesi di Benevento
5) Unione Giuristi Cattolici
6) Misericordia
7) Unitalsi
8) Istituto Tecnico Industriale “Alberti”
9) Istituto Alberghiero “IPSAR – Le Streghe”
10) Liceo Scientifico “G. Rummo”
11) Liceo Classico “Pietro Giannone”
12) Istituto “A.Lombardi” di Airola
13) Università Telematica Giustino Fortunato
14) Confindustria di Benevento
15) Cgil di Benevento

Lascia un commento