Benevento, minaccia operaio con pistola giocattolo. Denunciati due beneventani

A Benevento, in via Gaetano Rummo, nella tarda serata di ieri, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di questo capoluogo sono intervenuti in una lite tra due persone, entrambe di Benevento, un 46enne e un 55enne. I militari hanno verificato che, quest’ultimo, per questioni di natura privata aveva minacciato una persona, con la quale era venuto a diverbio, con una pistola giocattolo priva del tappo rosso puntandola con forza sulla bocca dell’uomo. Infatti, i carabinieri, nel corso dell’immediata perquisizione personale, rinvenivano l’arma addosso al 55enne e, pertanto, lo conducevano in questi uffici per gli approfondimenti del caso. Sul posto, interveniva anche l’autoradio della Squadra Volanti della Polstato che, coadiuvava la pattuglia dell’Arma accompagnando contemporaneamente l’altro contendente presso la stessa caserma dell’Arma. Nel corso delle immediate indagini, i militari hanno accertato la dinamica di quanto accaduto deferendo in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica M.M di 55anni, già noto all’Arma per i suoi trascorsi penali, perché ritenuto responsabile del reato minaccia aggravata e porto di arma giocattolo priva di riconoscimento.
La pistola, marca Bruni tipo cal.8 mm, insieme a 6 cartucce a salve di cui era dotata, è stata posta sotto sequestro.

Lascia un commento