Benevento, domiciliari per spacciatore 46enne colto quasi in flagranza

Questo pomeriggio Carabinieri della Stazione di San Giorgio del Sannio e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, a conclusione di un’attività finalizzata a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, nel corso degli opportuni servizi, hanno sorpreso ed arrestato in flagranza A.L. 46enne di Benevento, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina, già noto per i suoi precedenti specifici.
I militari, infatti, dopo aver fermato e segnalato due giovani tossicodipendenti nei pressi dell’abitazione del 46enne, hanno effettuato una perquisizione nel domicilio del predetto, ove rinvenivano e quindi sequestravano:
– 9 dosi di cocaina per un peso complessivo di 2 grammi;
– 2,5 grammi di hashish ;
– uno spinello;
– somma contante di 150 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio
Pertanto, il 46enne beneventano, dopo le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e quindi, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, veniva sottoposto agli arresti domiciliari, mentre i due acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura per uso personale di stupefacenti a scopo non terapeutico.

Lascia un commento