Benevento, Cub: “La nomine di Mastella non rispettano la nuova dotazione organica”

logo-cubSono state fatte, solo pochi giorni fa, dal primo cittadino di Benevento tre nuove nomine per tre componenti dello staff del sindaco. Si tratta di tre donne: una portavoce e due segretarie, a circa 1500 euro al mese. Le assunzioni, però, giunte in un clima così difficile e di predissesto, non sono state gradite e veloce si è sollevato il coro delle proteste. Tra tutte le molteplici voci, scegliamo di pubblicare la nota stampa diffusa dalla Confederazione Unitaria di Base:

“Il sindaco Mastella aveva promesso di riqualificare la struttura comunale, dargli maggiore efficacia e contenere la spesa. Invece dopo aver trasferito due dipendenti scomodi dal settore urbanistica, dove si preparano grandi manovre non tanto oscure, ed assunto tre fedelissime per la sua segreteria già garantita da personale comunale, ha assegnato gli incarichi ai dirigenti senza tenere in debito conto le decisioni del Ministero degli interni e la nuova pianta organica. 

Con la delibera di Giunta Municipale n. 253 del 14/12/2016 è stata ridefinita la struttura organizzativa del Comune di Benevento che prevede otto settori con una aggregazione di competenze davvero incomprensibile e sicuramente non funzionale. Ad esempio viene creato un nuovo settore che mette insieme Cultura, Spettacolo e Turismo con la gestione del personale. Si tratta di materie molto diverse tra loro che sicuramente potevano essere associate ad altri uffici in modo più funzionale. Questa nuova struttura organizzativa è entrata in vigore il 2 gennaio ma il giorno stesso il sindaco Mastella l’ha stravolta con il decreto di nomina dei dirigenti. Infatti, il neonato settore Cultura – Gestione del Personale è stato di fatto scisso perchè la parte relativa al personale viene assegnata al segretario comunale mentre la cultura e il turismo saranno curati dal nuovo dirigente ai Lavori Pubblici, Parlingieri. Per diversi giorni si era ventilata l’ipotesi di assegnazione al nuovo dirigente tecnico anche il settore Urbanistica- Ambiente per risparmiare sulla spesa. Invece Mastella assegna ad un ingegnere le competenze per Spettacoli cultura e Turismo pur di confermare come dirigente all’urbanistica Luigi Basile duramente contestato dopo i trasferimenti di Corona e Panella che sono di sicuro ostacolo per i programmi edilizi di questa amministrazione.
Fino a questo momento non si sa dove il sindaco prenda i soldi per questo incarico. Infatti il Ministero dell’Interno ha autorizzato la assunzione del nuovo dirigente tecnico e il concorso per dirigente del settore finanze. Invece Mastella ha confermato come dirigenti in aggiunta a Perlingieri neo assunto, altri tre funzionari comunali, cioè, Vincenzo Castracane ai Servizi al Cittadino, Emilio Porcaro alle Finanze e Luigi Basile all’Urbanistica – Ambiente senza neppure indicare il termine di scadenza di tali incarichi che per legge devono essere provvisori.”

Lascia un commento