Battaglia dei periti campani per l’ottenimento di un ‘albo nazionale’

felice AicisLo scorso 7 luglio, presso l’Una Hotel il Molino, si e’ tenuto un incontro dei periti assicurativi della Campania per discutere del DDL proposto da AICIS (associazione italiana consulenti infortunistica stradale), riguardo l’istituzione di un ‘albo nazionale degli esperti di veicoli e danni a cose’. Oltre la sala di Benevento, erano collegate altre sale ‘HUB’ di altre sedi italiane per una riunine simultanea ed una partecipazione totale di circa 300 periti.
Lo scopo di questa importantissima riunione nazionale è stato quello di sensibilizzare una categoria ormai mortificata dal mercato assicurativo, ma che ha grande importanza per la valutazione del giusto risarcimento del danno da sinistro stradale.
La riunione, cui hanno partecipato il presidente regionale Aicis, Massimiliano Canellini, del vice presidente regionale, Felice Pastore, e del responsabile provinciale, Teofilo Orlacchio, si e’ protratta a lungo e molte sono state le discussioni intavolate a sostegno della figura del perito.
Si ricorda che il DDL 1502 e’ stato presentato in un’aula del Senato il giorno 03.07.2014, nato da un’iniziativa dell’Aicis, con prima firmataria la Senatrice Adele Gambaro.
Nella serata e’ stato letto un messaggio della parlamentare sannita, Nunzia De Girolamo, lche ha fatto così sentire la sua vicinanza per i problemi che affliggono la categoria. L’Onorevole si e’ detta favorevole all’iniziativa intrapresa e non fara’ mancare il proprio supporto essendo stata in precedenza attivamente coinvolta per la presentazione di un PDL a sua firma per una proposta analoga.
Il vice presidente Aicis, Felice Pastore, nel ringraziare tutti i partecipanti così si è espresso: “Si andra’ avanti con l’auspicio che il tanto atteso albo prenda forma affinchè la tutela e la terzietà dei periti esperti di veicoli e danni a cose sia un toccasana per tutto il mercato assicurativo e che sia di garanzia per la getione di un equo risarcimento senza tralasciare la sicurezza stradale, importantissima affinche’ il perito possa controllare che i lavori effettuati sui veicoli danneggiati, vengano eseguiti in a regola d’arte”.
“Altre iniziative collegate che Aicis sta ultimando” – prosegue Pastore – “Riguardano corsi di formazione altamente professionali per i propri iscritti e per tutti coloro che vogliono aggiornarsi in un mercato in continua evoluzione, ed iniziative volte alla sensibilizzazione per la sicurezza stradale da effettuarsi anche nelle scuole”.

Lascia un commento