Arrestato l’operaio che accoltello’ il sindaco di Ponte nella sede dell’Asl

arresto

CARABINIERI – I militari della Stazione di Benevento hanno arrestato Antonio Salvo Rossi, originario di Casoria in esecuzione di un ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica di Benevento. Si ricorderà, infatti, che Salvo Rossi la mattina del 30 novembre del 2011 a Benevento, nella sede dell’Asl di via XXIV Maggio, ferì all’addome il medico, odontoiatra, sindaco del Comune di Ponte, con un coltello molto affilato, del tipo usato per tagliare la carne.

Il malcapitato fu soccorso immediatamente e trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile G. Rummo di Benevento ove venne sottoposto ad intervento chirurgico. L’autore del folle gesto, da ricondurre verosimilmente al suo stato precario occupazionale ed economico, fu identificato in Antonio Salvo Rossi, di 51 anni, originario di Casoria ma residente da anni a Benevento, operaio. L’uomo fu tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Benevento per tentato omicidio aggravato e porto abusivo di arma da punta e da taglio. Nell’occasione furono rinvenuti e sequestrati da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri sia il coltello utilizzato dall’autore del fatto criminoso che l’ambulatorio di odontoiatria per i rilievi tecnici. L’uomo, sulla scorta del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria notificatogli, dovra’ scontare una pena residua di due anni e quattro mesi presso il proprio domicilio.

 

 

 

 

Lascia un commento