Appoggio di Cimitile alla campagna referendaria della Cgil per cambiare la politica economica europea

CimitileSi è tenuta ieri, in piazza Roma, a Benevento, la campagna referendaria della Cgil dal titolo ‘Si alla fine dell’austerità, si all’Europa del lavoro e di un nuovo sviluppo’, finalizzata alla modifica della legge sul fiscal compact.
Anche la Cgil locale, quindi ha aderito all’iniziativa nazionale di raccolta firme per cambiare la politica economica europea, concentrandosi particolarmente sull’abrogazione dell’articolo 81 della nostra Costituzione sul pareggio di bilancio.

Il commissario straordinario della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, ha espresso piena e convinta adesione alla campagna referendaria della Cgil. Importanti economisti, giuristi e Premi Nobel hanno certificato il fallimento delle politiche di austerity portate avanti in Europa negli ultimi anni, ha dichiarato Cimitile. “Il rigore finanziario non ha creato sviluppo e benessere, semmai ha provocato il crollo dell’occupazione, la stagnazione dei consumi, il peggioramento dei conti pubblici e l’inasprimento della pressione fiscale. E’ necessario, quindi, mettere fine ad una dissennata stagione di tagli indiscriminati per avviare finalmente una politica di investimenti seri e duraturi a favore delle imprese e dei giovani. La campagna referendaria della Cgil può essere dunque un’occasione importante per aprire una riflessione, in Italia e non solo, sulla politica economica europea che nei prossimi mesi verrà ridefinita a partire dal Patto di Stabilità”.

Lascia un commento