All’ istituto ‘Abele De Blasio’ di Guardia Sanframondi presentato lo spettacolo ‘La favola antica’

recita pon Ancora un’attività per l’Istituto Comprensivo Statale ‘Abele De Blasio’, di Guardia Sanframondi, diretto dalla prof.ssa Silvana Santagata.

 Nella stupenda cornice della Basilica Santuario dell’Assunta, è andato in scena lo spettacolo ‘La favola antica’, che rientra nel Programma Operativo Nazionale ‘Emozioniamoci in scena’, varato per migliorare la qualità complessiva dell’offerta formativa, attingendo ai fondi dell’Unione Europea.

 L’esperto del progetto è stato Mario de Tommasi, che ha guidato tutti gli alunni delle quinte A e B della scuola Primaria e anche quelli del progetto Integrazione; con tutor formatore Maria Agnese De Blasio e tutor d’aula Angela Gambuti, Raffaella Savarese ed Elena Sanzari, e la lodevole collaborazione di tutte le insegnanti del plesso.

 L’allestimento teatrale ‘La favola antica’, uscito dalla penna di Mario de Tommasi e arricchito da poesie e episodi raccolti dal corpo docente dell’Istituto ‘Abele De Blasio’, è una storia appassionata tra i mesi di ‘Nonno Anno’. Nella messinscena si descrive la stagionalità sia dal punto di vista didattico che culturale, attraverso un lavoro fatto di favole, vicende e tradizioni popolari ambientato in una Guardia fantastica, in cui si dà spazio a tutti. Tra i protagonisti Re Guardiolo, Falanghina, Barbera, Aglianico, ma anche Carnevale e il Dottor Balanzone.

 Un modo, quindi, per gli allievi delle quinte classi di salutare la vecchia scuola con una storia avvincente che porta gli spettatori alla scoperta della felicità. La stessa che ha il sapore del vino, degli scherzi del carnevale, che sa di Natale ma anche di mare e belle giornate. Una felicità semplice da ricercare nelle piccole cose oppure alzando gli occhi al cielo e rivolgendosi a uno dei nostri Santi protettori e che ci insegna i ‘colori’ della nostra Costituzione. 

Il tutto reso magico dal coro diretto da Antonello Rapuano, che ha eseguito anche le musiche alla tastiera, che ha proposto i brani: ‘Ogni favola è un gioco’, ‘Dolce sentire’, “Ciao mamma”, ‘Preferisco il Paradiso’, ‘La felicità’, ‘O’ surdato nnammurat’ e ‘Stessa spiaggia stesso mare’. 

 “Fate, elfi e janare in un tripudio di colori e suoni alla corte di Re Guardiolo” così ha sintetizzato lo spettacolo, Mario de Tommasi “La ‘Favola antica’ è il frutto di un’esperienza laboratoriale volata via in maniera lieve e piacevole e che ha permesso ai ragazzi di scoprire la propria cultura popolare grazie ad un fantastico viaggio tra i sapori e saperi del loro paese”.  “Gli alunni dell’Istituto ‘Abele De Blasio’ ha aggiunto “Sono andati oltre le avversità atmosferiche e hanno messo in scena una rappresentazione in una location completamente diversa da quella dove per mesi avevano provato. Superando l’emozione e l’ansia dell’attore in erba, sentimenti ben visibili negli occhi dei genitori, sono riusciti a fare loro un testo intriso di cultura e tradizione. Sono sempre più convinto che il teatro sia un ottimo modo per fare storia e avvicinare le persone alla propria identità e lavorare a Guardia Sanframondi mi ha permesso di rafforzare questa idea”.

 

Lascia un commento