Al via il Cibus di Parma, folta presenza delle produzioni agroalimentari del Sannio

Si inaugura stamattina a Parma la 19° edizione del CIBUS – il Salone Internazionale dell’Alimentazione, che ospita l’eccellenza della produzione agroalimentare italiana ed estera, la qualità più alta e differenziata e che mette in vetrina le ultime novità e le tendenze del gusto più ricercato al mondo.
Tredici le aziende della provincia di Benevento presenti nell’area della Camera di Commercio di Benevento che ha organizzato la partecipazione degli operatori economici sanniti, avvalendosi della propria Azienda Speciale Valisannio.
CIBUS si è confermato quale evento di riferimento nel panorama nazionale dell’agroalimentare e grande vetrina di visibilità internazionale con convegni e tavole rotonde su temi di attualità in ambito Food and Retail in cui sono presenti le più grandi aziende del panorama nazionale.
Da sempre è l’occasione per promuovere l’incontro dell’industria agro-alimentare italiana con le missioni commerciali estere provenienti dai maggiori mercati del mondo e con i grandi retailer continentali e internazionali.
L’edizione 2018 focalizzerà maggiormente l’attenzione sull’attività di incoming di top buyers e importatori esteri e sulla presentazione dei prodotti gourmet tipici della tradizione italiana e regionale.
“Siamo nell’anno che celebra il cibo italiano – dichiara Michele Pastore Presidente di Valisannio – e i dati del settore agroalimentare lo dimostrano chiaramente. Dopo un 2017 che si è lasciato la crisi alle spalle, per il 2018 l’agroalimentare si conferma come settore trainante dell’economia italiana crescendo di più e meglio di altri comparti ed è proprio per questo che la valorizzazione e la promozione del Made in Italy e, quindi, del Made in Sannio deve essere centrale in una manifestazione così importante che è, da sempre, la piattaforma privilegiata per l’export dei prodotti nazionali verso tutti i mercati esteri.”

Saranno 3.100 gli espositori presenti; sono attesi 80.000 visitatori professionali di cui il 20% proveniente dall’estero e, tra questi, saranno ospitati 2.500 top buyers delle più importanti catene retail internazionali; 1.300 giornalisti, i maggiori quotidiani e tv nazionali oltre alle testate specializzate, presenti per scoprire i prodotti più innovativi, i più attenti alla tradizione, i più creativi e soprattutto i più buoni.
“Il Sannio beneventano – sottolinea Aurelio Grasso Vice Presidente della Camera di Commercio di Benevento – partecipa all’edizione 2018 del CIBUS con produzioni che coinvolgono tradizione, cultura e risorse del territorio. Del resto, l’agroalimentare è un settore fondamentale per l’economia provinciale che per continuare a crescere ha bisogno del sostegno di privati ed istituzioni. Iniziative come quella in corso sono fondamentali, per ampliare il mercato e raggiungere nuovi consumatori”.
Questi i numeri e le opportunità con cui si confronteranno le aziende sannite: ANTICO PASTIFICIO SANNITA; AZIENDA VOTINO SOC.AGR.; CILLO SRL ;CREMDUCALE; DI BIASE SRL; IAQUILAT; L’ARTE DEI SAPORI; LA FORTEZZA SOC. AGR.SRL; LA GUARDIENSE; LA VINICOLA DEL TITERNO; MASERIA MOSTI 1480; TORRE DEI CHIUSI; VIGNE SANNITE.

Lascia un commento